Ritratti di Territorio, Campitiello e Falco tra i premiati

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mimmo Falco e Salvatore Campitiello sono due dei premiati della prima edizione di “Ritratti di Territorio”. La manifestazione, organizzata dalla giornalista Nunzia Gargano in occasione dei suoi venti anni di professione, è stata anche lo spunto per riflettere a trecentosessanta gradi sul territorio campano, sulle sue tipicità, caratteristiche e potenzialità.
Con l’assegnazione di un riconoscimento simbolico, l’organizzatrice della rassegna ha inteso premiare le eccellenze del territorio e tutte quelle persone che – nei rispettivi campi – si sono particolarmente distinte senza tralasciare mai il legame viscerale con la propria terra.
Il Premio, sezione giornalismo, è stato assegnato a Salvatore Campitiello, presidente della nostra Assostampa e a Mimmo Falco, presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti, da sempre entrambi impegnati nelle lotte per la tutela della professione.
Alla consegna del riconoscimento, il presidente Campitiello ha dichiarato: «Per me questo è il premio assegnato a tutti i soci e colleghi della Valle del Sarno che si impegnano quotidianamente nel delicato ed importante compito di informare l’opinione pubblica in un momento storico editoriale difficile. L’amore e la passione per la professione non ci farà crollare. La nostra forza sarà l’unità della categoria e la lotta per vedere affermati i nostri diritti. Saremo in prima linea per evitare di essere calpestati da editori senza scrupoli».
Tra i giornalisti, è stato premiato anche Roberto Ritondale, paganese, oramai da anni trapiantato fuori regione e in forza all’Ansa, prima agenzia di stampa italiana.
Riconoscimenti sono stati conferiti anche a: Salvatore Misticone (lo Scapece del film “Benvenuti al Sud”); Nino Buonocore, cantautore; Pino Imperatore, scrittore; Emma Petrillo, musicista; Daryia Derkach, atleta; Nicolantonio Napoli, da venti anni anima di Casa Babylon Theatre.
Alla affollatissima serata di premiazione, che ha visto presenti tanti giornalisti, ha fatto seguito un percorso degustativo offerto dai numerosi sponsor che hanno affiancato l’iniziativa.
«Sono riuscita nel mio intento, quello cioè di dimostrare che se si crede nel territorio, con un po’ di impegno e passione, si possono ottenere risultati positivi e interessare il pubblico – ha dichiarato l’ideatrice della rassegna, Nunzia Gargano – Oggi, dopo venti anni, non rimpiango nessuna delle scelte compiute e sono sempre più convinta e decisa a continuare il percorso intrapreso sulle vie della promozione culturale, intesa in senso ampio».

(foto gentilmente concesse da Harry Di Prisco)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...