DECRETO SOSTEGNI/POSSIBILE ACCEDERE A CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER I GIORNALISTI TITOLARI DI PARTITA IVA DAL 30 MARZO E’ POSSIBILE LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Tra le misure volte a sostenere gli operatori economici colpiti dall’emergenza epidemiologica “Covid-19” contenute nel “Decreto Sostegni” (DL 22 marzo 2021, n. 41) è previsto il riconoscimento di un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti, che svolgono attività d’impresa, arte o professione o producono reddito agrario, titolari di partita IVA, residenti o stabiliti nel territorio dello Stato.

Rientrano, pertanto, nel perimetro dei beneficiari, esclusivamente i giornalisti che esercitano l’attività in forma libero professionale titolari di partita IVA e il contributo a fondo perduto spetta a condizione che l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 sia inferiore almeno del 30% rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019.

L’ammontare del contributo a fondo perduto è determinato applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 e l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019. L’importo del contributo – che non concorre alla formazione della base imponibile delle imposte sui redditi – non può essere in ogni caso superiore a centocinquantamila euro ed è riconosciuto, comunque, per un importo non inferiore a mille euro (duemila euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche). E’ possibile avvalersi del beneficio anche come credito d’imposta, da utilizzare in compensazione tramite modello F24.

Al fine di ottenere il contributo a fondo perduto, i giornalisti interessati devono presentare, nel periodo dal 30 marzo 2021 e fino al 28 maggio 2021, una istanza all’Agenzia delle Entrate  da presentare esclusivamente in modalità telematica secondo le istruzioni fornite dalla stessa Agenzia e consultabili cliccando su questo link.

Per gli iscritti all’INPGI è’ altresì possibile accedere anche alle agevolazioni previste dal c.d. “Bonus Baby Sitting”. L’Istituto, infatti, sin dal 17 marzo 2021 ha provveduto a trasmettere al Ministero del Lavoro i dati necessari a definire il perimetro della platea dei potenziali beneficiari iscritti all’ente.

Si tratta di una misura, sempre contemplata nel Decreto Sostegni, che consente di ottenere un contributo – di importo pari a 100 euro settimanali fino ad un massimo di 1.200 euro complessivi – per le spese sostenute dai genitori per la gestione dei figli di età fino a 14 anni.

Il bonus è erogato dall’INPS – che ha emanato al riguardo le relative indicazioni con il messaggio 1296 del 26 marzo 2021 – al quale gli interessati dovranno, pertanto, inoltrare la domanda di concessione.

Giornalisti, magistrati, avvocati – la Regione sospende la procedura già avviata per i vaccini

CAMPAGNA DI VACCINAZIONE

Informiamo che con nota del 17 marzo 2021, il Vice Capo di Gabinetto della Regione Campania ha comunicato che in data 16 marzo 2021 l’Unità di Crisi regionale, a modifica delle pregresse indicazioni, ha aggiornato il “Piano Regionale Campagna di vaccinazioni antisars-cov2/COVID19” dando attuazione al nuovo Piano nazionale.
Per effetto di tale aggiornamento e della individuazione di nuovi criteri nazionali  per l’accesso alla campagna vaccinale, è stata comunicata la sospensione dell’attività organizzativa oggetto delle precedenti interlocuzioni. Pertanto, non si procederà alla programmata vaccinazione dedicata agli operatori del comparto Giustizia ( Magistrati, Avvocati, Amministrativi ) e dei Giornalisti.
In allegato la nuova lettera della Regione

VACCINAZIONI COVID-19 AI GIORNALISTI – VIA LIBERA DALLA REGIONE DOPO LA LETTERA DELL’ODG CAMPANIA

La Regione ha risposto positivamente alla lettera inviata a gennaio dall’Ordine dei giornalisti della Campania – presidente Ottavio Lucarelli, vice Mimmo Falco, consigliere il nostro Salvatore Campitiello – dando via libera all’adesione alla campagna vaccinale per il COVID-19 che, per la nostra categoria, partirà «a conclusione della vaccinazione del personale della scuola ed avverrà in parallelo con le attività che riguardano attualmente gli anziani over 80».

Uffici stampa: accordo tra Anci Campania e Ordine giornalisti Campania

Anci Campania e Ordine regionale dei Giornalisti hanno siglato una Convenzione per la corretta applicazione della legge sugli uffici stampa pubblici. L’accordo è stato firmato da Carlo Marino, presidente regionale dell’Associazione dei Comuni e da Ottavio Lucarelli, presidente di Odg Campania. Tra i promotori dell’iniziativa, assieme al presidente Lucarelli e al vice Mimmo Falco, il nostro vicepresidente, Salvatore Campitiello. La Convenzione, che ha durata triennale e richiama la legge nazionale 150 del 2000, definisce la composizione degli Uffici stampa nella pubblica amministrazione, i bandi di selezione e l’inquadramento contrattuale. La Convenzione comprende inoltre un articolo in cui Anci e Odg Campania si impegnano a promuovere attività per migliorare la formazione professionale dei componenti degli Uffici stampa.”La Campania – commentano i presidenti Marino e Lucarelli – è tra le prime regioni ad aver stipulato una Convenzione tra Anci e Ordine dei giornalisti. Un accordo importante per disciplinare un settore strategico nei rapporti che riguardano l’informazione tra pubblica amministrazione e cittadini”.

Sull’argomento, Salvatore Campitiello commenta: «Questo accordo è il frutto di una vera e propria battaglia durata anni. Una battaglia per la quale mi sono impegnato personalmente, prima in qualità di consigliere nazionale dell’Odg e oggi di consigliere regionale. Una battaglia che era doverosa sia per tutelare il lavoro, la figura e i diritti dei giornalisti componenti degli Uffici Stampa, ma anche per tutelare i cittadini che hanno, appunto, diritto a fruire della più professionale e trasparente comunicazione possibile da parte di un Ente pubblico così importante come il Comune. In questo momento storico così critico, ancora in piena pandemia, abbiamo tutti bisogno solo di una comunicazione di qualità. Non era e non è più accettabile assistere alla pubblicazione di bandi e di avvisi pubblici che non rispettino e non tutelino la professione del giornalista. Questo accordo è stato il frutto di un lavoro di squadra tenace e sinergico. Ringrazio ovviamente Carlo Marino per la disponibilità a dialogare; ma ringrazio di cuore Ottavio Lucarelli e Mimmo Falco, con i quali collaboro da anni, condividendo la stessa visione delle cose: questo è un altro piccolo-grande tassello che, con orgoglio e con dedizione, aggiungiamo al nostro comune impegno. Un impegno che, fortunatamente, continua senza sosta».

Quote Odg, pagamento senza mora per altri 15 giorni

L’Ordine dei Giornalisti della Campania, in seguito al prolungarsi dell’emergenza Covid, ha deciso di sospendere per due settimane il pagamento della mora del 10% relativa alle quote 2021. Pertanto, si potrà continuare a pagare la quota di iscrizione tramite Mav. Dall’Ordine – presieduto da Ottavio Lucarelli, vicepresidente Mimmo Falco, consigliere il nostro Salvatore Campitiello – giunge un ringraziamento a tutti i colleghi che tra dicembre e gennaio hanno già provveduto al pagamento. Anche quest’anno la Campania ha le quote più basse d’Italia. In altre regioni i giornalisti pagano infatti fino a 130 euro.

Comunicazione in tempo di crisi, sabato il webinar

La comunicazione in tempo di crisi, incontro online per la festa di San Francesco di Sales. Appuntamento sabato 23 gennaio, dalle ore 15.30, sulla pagina Facebook Mensile Insieme e su quella dell’Assostampa Campania Valle del Sarno

Ritorna l’appuntamento di formazione e approfondimento promosso ogni anno in occasione della festa di San Francesco di Sales, patrono degli operatori della comunicazione. Il tema è: «Come gestire la comunicazione in tempo di crisi, tra deontologia e diritto di cronaca».

Il seminario si terrà sabato 23 gennaio, a partire dalle ore 15.30. A causa delle restrizioni imposte dal periodo pandemico, sarà online e sarà trasmesso sulla pagina Facebook Mensile Insieme e dell’Assostampa Campania Valle del Sarno.

L’iniziativa è promossa dall’Ufficio diocesano Comunicazioni sociali e dal mensile Insieme in collaborazione con la nostra Assostampa.

In calendario, ci sono i saluti istituzionali di Monsignor Giuseppe Giudice, vescovo della Diocesi di Nocera Sarno; di Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania; di Salvatore Campitiello, consigliere dell’Ordine dei Giornalisti della Campania; di Mimmo Falco, presidente Corecom Campania e di Barbara Ruggiero, presidente dell’Assostampa Valle del Sarno.

Poi gli interventi di:

Enza Cobalto, assessore alla Cultura e Beni culturali del Comune di Amalfi, insieme a Susy Pepe, giornalista e social media manager, racconteranno «L’esperienza di Casa Amalfi distanti ma vicini».

«Comunicare la pandemia sui territori» è l’argomento che approfondirà Aurora Torre, direttore di Telenuova. 

Lo psicologo e psicoterapeuta Antonio Francese interverrà su «Nervi saldi per comunicare la crisi».

A chiudere la carrellata di interventi sarà il filosofo, giornalista, scrittore e social media manager Bruno Mastroianni, che relazionerà su «Cosa dire, quando e perché, comunicando in tempo».

Ordine dei Giornalisti della Campania, invio bollino in formato elettronico

 Scatta l’invio formato elettronico dalla mail Ordine dei giornalisti della Campania <noreply@lascomail.com> dei bollini 2021 – da stampare e incollare all’interno del tesserino professionale – e dei dischi auto. Si ricorda a tutti che la quota, in assoluto da 14 anni la più bassa d’Italia, va pagata entro il primo febbraio p.v. L’innovazione è stata dettata dalla necessità di una spedizione più rapida.

    L’invio on line sulla posta ordinaria dei giornalisti sostituisce il tradizionale bollino adesivo. Chi ha ricevuto il bollino via posta non riceverà la mail

Ordine Giornalisti Campania – Lettera al Presidente De Luca su campagna vaccini

L’Ordine dei Giornalisti della Campania – presidente Ottavio Lucarelli, vicepresidente Mimmo Falco, consigliere Salvatore Campitiello (nostro vicepresidente) – ha scritto una lettera al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca sulla campagna vaccini.
Eccola:

 
Ordine Giornalisti Campania – Lettera al Presidente De Luca su campagna vaccini  


L’Ordine dei Giornalisti della Campania ha inviato una lettera al Presidente della Regione Vincenzo De Luca segnalando, sulla base delle numerose richieste arrivate in questi giorni e comunque nel rispetto delle priorità, l’opportunità di inserire i giornalisti tra le categorie a rischio nella campagna vaccinale avviata.

Obbligo Pec per gli iscritti all’Ordine dei giornalisti

È in vigore il Decreto Legge n.76/2020 recante “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale” che obbliga gli iscritti all’Ordine dei Giornalisti, pubblicisti e professionisti, a comunicare alle sedi degli Ordini di appartenenza il proprio indirizzo di Posta elettronica certificata (Pec). Il Decreto prevede la sanzione della sospensione per i giornalisti che non comunicheranno entro 30 giorni il proprio indirizzo di Posta elettronica certificata all’Ordine di appartenenza.

Pertanto, tutti i colleghi che non possiedono ancora una Pec, sono invitati ad attivarla e a comunicarla all’Ordine. La mail per comunicare il proprio indirizzo all’Ordine dei giornalisti della Campania è odgcampania@yahoo.it


Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti ha stipulato una convenzione con la società Namirial per dare la possibilità a tutti gli iscritti di dotarsi di una casella di posta elettronica certifica a un prezzo particolarmente conveniente. Il prezzo concordato è di € 4,50 per la durata di tre anni (1,50 per anno) oltre Iva. Le caselle saranno attivate sul dominio pecgiornalisti.it. A questo link   http://attivazione.pecgiornalisti.it  è possibile avviare la procedura per la richiesta della Pec. Per info/assistenza : 199.122.007 – pec@namirial.com