I beni culturali e ambientali tra informazione e silenzio

“I beni culturali e ambientali tra informazione e silenzio” è il tema del corso di formazione per giornalisti che si è svolto venerdì pomeriggio alla Colonia San Giuseppe a Salerno.

L’evento, organizzato in collaborazione anche con la redazione del giornale “Noi ci siamo” di don Nello Senatore, ha visto la partecipazione e gli interventi di diversi esperti in materia di beni culturali tra cui anche Gerardo Pecci, storico dell’arte; Franco Salerno, docente e scrittore; e Alfonso De Nardo, ingegnere.

A chiusura del corso, Salvatore Campitiello, presidente Assostampa e consigliere regionale dell’Ordine dei giornalisti, ha conferito un riconoscimento al giornalista Giuseppe Manzo, da 35 anni nel mondo dell’informazione.

Nella gallery alcune immagini dell’evento:

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Violenza di genere. Competenza e informazione consapevole”: successo per l’evento di formazione a Castellammare

“Violenza di genere. Competenza e informazione consapevole”: è questo il tema del corso di formazione gratuito per giornalisti che si è svolto venerdì pomeriggio al Liceo Severi di Castellammare di Stabia. Il corso è stato organizzato dal Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata, in collaborazione con la nostra Assostampa e la Business and Professional Women, Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari di Castellammare di Stabia.

Ecco alcuni scatti dell’evento (foto a cura di Luciano Squitieri):

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Venerdì 16 febbraio presentazione del libro “Mimmo Castellano. La forza del giornalismo” a Salerno

Mimmo Castellano tra i maggiori esponenti del modo sindacale della FNSI al congresso del 1992 a Pugnochiuso

Al via la prima edizione de i “Libri in TEATRO”, una rassegna letteraria di forte spessore culturale, ideata da Francesco Grillo, direttore e curatore della rassegna “Raitolibri” e da Claudio Tortora, direttore artistico del Teatro dell’Arti di Salerno. Chiamati alla presentazione sono stati le opere di autori affermati e diversi scrittori emergenti nei più variegati generi. Ad ospitarli saranno i locali dell’ormai tempio della cultura e dell’arte in genere de il Teatro dell’Arti di Salerno. Anche quest’anno la Direzione artistica si avvarrà della collaborazione del Consiglio studenti del Dipsum (Associazione studentesca Futura) dell’Università di Salerno rappresentato da Stefano Pignataro. “La rassegna – spiega Francesco Grillo- ha l’intento di avvicinare sempre più le persone alla lettura dei libri, stimolandole attraverso la novità ed il fascino del palcoscenico”.
Il primo libro, “Mimmo Castellano. La forza del giornalismo” sarà presentato venerdì 16 marzo alle ore 18,30 dal giornalista Pino Blasi. Saranno presenti Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo, che hanno curato la pubblicazione e l’editore Giovanni Fuccio di Realtà Sannita.
Il libro raccoglie tantissime testimonianze di giornalisti che descrivono con efficacia l’azione sindacale e di rappresentanza nell’Ordine e nella Federazione Nazionale della Stampa Italiana del collega pubblicista campano Mimmo Castellano.
Castellano, leader dei giornalisti pubblicisti italiani, è stato vice segretario nazionale e segretario nazionale aggiunto della FNSI. Scomparso il 16 giugno 2008 ha lasciato al giornalismo italiano un patrimonio di idee, di operosità e di comportamenti riconosciuto da tutto il mondo giornalistico.
Non senza difficoltà Mimmo Castellano, infine, si è sempre battuto per un’unità non di facciata, né opportunistica, tra tutti giornalisti italiani e dei loro organismi di rappresentanza, per incidere al meglio l’azione sindacale e quindi di tutela della categoria al fine di migliorare l’informazione al cittadino.
Presenzieranno alla presentazione del libro, la famiglia di Mimmo Castellano e alcuni dirigenti sindacali e dell’Ordine dei giornalisti.

Corso sul tema “la deontologia professionale al tempo del web”

E’ stato un successo l’aggiornamento professionale dei giornalisti svolto in Nocera Inferiore presso la Sala della Iuvenescit Ecclesia.
Tema discusso:
– “La deontologia professionale al tempo del web. Odio, bufale, bullismo”.
Il corso è stato organizzato dall’Ordine dei giornalisti in collaborazione con l’Assostampa Campania Valle Sarno e il mensile della diocesi Nocera Sarno, “Insieme”.
Perfetta l’esposizione dell’argomento dei tre professionisti: BRUNO MASTROIANNI, PINO BLASI e EMILIANA SENATORE.
Premiata la giornalista Anna Cicalese per la sua opera pittorica dedicata al tema del corso.

 

Nuovo corso di formazione per giornalisti: iscrizioni dal 9 al 23 gennaio

Si terrà venerdì 26 gennaio 2018, dalle 15 alle 19 presso il centro Iuvenescit Ecclesia di via Napoli n.160 a Nocera Inferiore, il corso di formazione per giornalisti sul tema “La deontologia professionale al tempo del web. Odio, bufale, bullismo” (6 crediti).

Relazioneranno sul tema: Bruno Mastroianni, Giuseppe Blasi, Ottavio Lucarelli, Mimmo Falco, Salvatore Campitiello, Emiliana Senatore e Salvatore D’Angelo.
Sarà possibile iscriversi al corso – solo ed esclusivamente tramite piattaforma Sigef – da domani, martedì 9 gennaio, fino a esaurimento posti (max 150 partecipanti) e comunque non oltre la data di martedì 23 gennaio.

Premio giornalistico Mimmo Castellano, il 28 settembre la settima edizione

Giovedì 28 settembre 2017 alle ore 15.30, presso l’Aula consiliare del Comune di Castel San Giorgio (SA), si terrà la settima edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano”. La manifestazione – organizzata dall’Assostampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, del Movimento Unitario Giornalisti, del Comune di Castel San Giorgio e della Provincia di Salerno – intende onorare la memoria di Mimmo Castellano, già vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.
Il premio sarà assegnato a colleghi che nel corso della loro carriera si sono particolarmente distinti nel campo dell’informazione nazionale e locale.
Questa edizione del premio avrà come tema di fondo la tutela della dignità umana e la qualità dell’informazione: sarà posta enfasi sul lavoro di tanti giornalisti che quotidianamente nel loro lavoro sono protagonisti di battaglie di civiltà per la tutela della libertà di informazione. Si tratta di temi che hanno sempre accompagnato la nobile figura di Mimmo Castellano, che ha sempre invitato la categoria dei giornalisti a essere unita e compatta pur nelle diversità d’idee.
Alla manifestazione, oltre a diverse autorità e a consiglieri nazionali e regionali dell’Ordine dei giornalisti, saranno presenti:
- Nicola Marini, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti;
- Ottavio Lucarelli, presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della
Campania;
- Mimmo Falco, presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti.
Nel corso della serata sarà presentato anche il libro “Mimmo Castellano – La forza del giornalismo” a cura di Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo, edizioni Realtà Sannita.
Allieteranno il premio gli intermezzi musicali di Marzia De Nardo con siparietto per un “Omaggio ai giornalisti” testo di Franco Russo – musica di Mario Alfano.

Solidarietà Speranza

Esprimiamo vicinanza e solidarietà al collega Davide Speranza per una vile aggressione subita qualche giorno fa a Pagani.
Davide, brillante collaboratore del quotidiano “La Città di Salerno”, è stato vittima di un’aggressione in pieno centro cittadino a opera di una persona oggetto, in passato, di cronache giornalistiche volte a esaltare aspetti positivi della sua professione.

Ci auguriamo che si faccia al più presto luce sull’intera questione e che le Istituzioni diano un segnale chiaro: episodi del genere sono inammissibili. L’informazione è e resta un bene inestimabile per la nostra società.

Il 6 maggio corso di aggiornamento su “Sicurezza alimentare e informazione”

Sono aperte le iscrizioni al corso di formazione sul tema “Sicurezza alimentare e informazione”. Il corso si terrà sabato 6 maggio con inizio alle ore 9 presso l’Aula Magna del Convitto Nazionale “Torquato Tasso” di Salerno, sito in Piazza Abate Conforti n. 22.
Le iscrizioni saranno aperte fino a giovedì 4 maggio.
All’incontro di formazione sono previste le relazioni dei giornalisti Ottavio Lucarelli, Mimmo Falco, Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo e degli esperti Zefferino Monini, Mauro Meloni, Luisa Pantaleo e Massimo Occhinegro.
La durata del corso è di 4 ore. Ai giornalisti partecipanti saranno assegnati 4 crediti formativi.

Informazione e violenza di genere, se n’è discusso sabato ad Angri

Informazione e violenza di genere. Se n’è discusso sabato 4 marzo ad Angri, in occasione del corso di aggiornamento gratuito professionale per giornalisti organizzato e promosso dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei giornalisti, dall’Ordine dei giornalisti della Campania in collaborazione con l’Assostampa Campania Valle del Sarno.
L’incontro, che si è svolto presso la Casa del Cittadino in piazza Doria ad Angri, ha visto la partecipazione di numerosi giornalisti.
Nel corso della mattinata, dopo il saluto del sindaco del Comune di Angri Cosimo Ferraioli, si sono susseguiti gli interventi di Ottavio Lucarelli, Salvatore Campitiello, Lucia De Cristofaro, e Pippo della Corte. Sul tema hanno relazionato Anna Malinconico, docente universitaria, esperta in prevenzione della violenza di genere, Agnese Rocca, psicologa del gruppo centro antiviolenza e Raffaella D’Antuono psicoterapeuta e giornalista.
Il presidente Salvatore Campitiello ha concluso il convegno illustrando ai presenti il “Decalogo del giornalista sulle problematiche della violenza di genere”, approvato a dicembre dal Consiglio nazionale dell’Ordine. “Il documento – ha sottolineato Campitiello – richiama il giornalista all’uso del linguaggio corretto, cioè rispettoso della persona, scevro di pregiudizi e stereotipi, a un’informazione precisa e dettagliata utile alla comprensione della vicenda, delle situazioni, della loro dimensione sociale”.
Nel corso della manifestazione, l’Assostampa ha consegnato riconoscimenti a Giovanni Selvino e Vito Pinto, rispettivamente per i loro 28 e 38 anni di iscrizione all’Ordine dei giornalisti. Ricordato anche il dottor Enzo Campanile, un professionista di Angri scomparso recentemente, che ha sempre profuso notevole impegno in favore dell’Assostampa.

A questo link sono disponibili le foto (scattate da Paolo Novi):

http://www.facebook.com/pg/Eventi-Comune-di-ANGRI-721089021293603/photos/?tab=album&album_id=1255387581197075