Lunedì a Napoli la presentazione del libro “Mimmo Castellano – La forza del giornalismo”

invito_libro_castellanoLunedì 19 dicembre 2016, alle ore 9, presso l’Emeroteca Tucci di Napoli (Piazza Matteotti, 2), si terrà la conferenza stampa di presentazione di una pubblicazione sul giornalista Mimmo Castellano, scomparso il 18 giugno del 2008.
Titolo del libro: “Mimmo Castellano – La forza del giornalismo” a cura di Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo, edizione Realtà Sannita.
Nel volume si rievoca – con testimonianze di giornalisti e amici dello scomparso – la figura di un giornalista pubblicista molto noto e stimato, amato non solo in Campania ma in tutta Italia.
Nato a Napoli nel 1935 e vissuto a Castellammare di Stabia, Mimmo Castellano ha operato per oltre un quarantennio, fino agli inizi del duemila, nel mondo dell’informazione con alti incarichi nella Federazione Nazionale della Stampa Italiana dove fu vice segretario nazionale e segretario generale aggiunto e, nell’Ordine vice presidente del consiglio della Campania.
Nel libro il ricordo di Castellano e della sua opera è affidato alla penna di illustri colleghi giornalisti sia professionisti, sia pubblicisti. Questi ultimi meno conosciuti ma non per questo meno importanti, che hanno operato e operano nel mondo dell’informazione; una categoria che Mimmo Castellano aveva sempre difeso fino all’ultimo giorno della sua scomparsa.
La pubblicazione riporta le testimonianze del presidente dell’Ordine Nazionale, Enzo Iacopino, di Beppe Giulietti, presidente della FNSI, e poi ancora di Mimmo Falco, Ottavio Lucarelli, Franco Siddi, Giancarlo Tartaglia, Annamaria Barbato Ricci, Pino Blasi, Elisabetta Bruno, Marco Caramagna, Clemente Carlucci, Angelo Ciaravolo, Pasquale Cirillo, Gianfranco Coppola, Ermanno Corsi, Marcello Curzio, Antonio De Caro, Giuseppe De Girolamo, Vera De Luca, Armando De Rosa, Maurizio De Tilla, Lorenzo Del Boca, Pippo Della Corte, Nicola Di Monaco, Nino Di Somma, Ezio Ercole, Gianpaolo Esposito, Daniela Faiella, Gino Falleri, Mauro Fellico, Giovanni Fuccio, Gennaro Guida, Peppe Iannicelli, Gaetano Imparato, Mimmo Marcozzi, Vincenzo Massa, Sigismondo Nastri, Rita Occidente Lupo, Gennaro Pane, Enrico Paissan, Giuseppe Petrucciani, Franco Po, Attilio Raimondi, Riccardo Rampolla, Annamaria Riccio, Vittorio Roidi, Barbara Ruggiero, Nino Ruggiero, Francesco Russo, Mimmo Santonastaso, Antonio Sasso, Mario Vassalluzzo, Carlo Verna, Luigi Zappella.
Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo autori e curatori del libro, in collaborazione con Mimmo Falco e con l’Assostampa Campania Valle del Sarno, hanno raccolto e messo in ordine i vari contributi e tracciato un profilo di Castellano, l’uomo e il giornalista, con il quale hanno collaborato intensamente durante tutto il suo percorso terreno, umano e sindacale. Nella rassegna è presente anche il sentito ricordo del nipote, Claudio Lapice.
Il volume è corredato di fotografie, resoconti di tutte le manifestazioni di premiazione del “Premio Giornalistico Mimmo Castellano” giunto alla sesta edizione e istituito dall’Associazione Giornalisti Campania Valle del Sarno della quale è presidente Salvatore Campitiello.
Nell’occasione dell’evento, sarà presentato anche l’Inno nazionale dei giornalisti. Autori dei versi Franco Russo e della musica il maestro Mario Alfano.

Apprezzamento del Presidente De Luca per “Occhio alla vista”

Gentili colleghi,
vi segnaliamo che il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca,
venuto a conoscenza dell’iniziativa “Occhio alla vista”,
ha inviato i suoi saluti di apprezzamento al Presidente del MUG, Mimmo Falco.

Gent.mo Falco,
ho ricevuto con piacere la notizia della vostra bella iniziativa
dedicata al controllo della salute visiva dei giornalisti e dei loro
familiari.

Desidero trasmetterLe profondo apprezzamento per il servizio
che svolgete a favore della categoria e della nostra comunità ed
auspicare sempre maggiori successi per il sodalizio.

Cordiali saluti

Vincenzo De Luca
Presidente Regione Campania

COMUNICATO STAMPA

“OCCHIO ALLA VISTA”, un’unità mobile oftalmica
per visite gratuite nel cuore di Napoli

Giovedì 10 settembre dalle 9 alle 13 in piazza Trieste e Trento, l’iniziativa del MUGI. In contemporanea la conferenza stampa del neo-presidente della delegazione campana dell’Unione Italiana Ciechi

NAPOLI, 7 settembre 2015. Giovedì 10 settembre, dalle ore 9.00 alle 13.00, sarà presente a Piazza Trieste e Trento, nell’area antistante l’ingresso dei giardini di Palazzo Reale a Napoli, un’Unità Oftalmica Mobile, presso la quale tutti i giornalisti napoletani potranno effettuare uno screening gratuito della vista.

L’iniziativa, denominata “Occhio alla vista!”, è promossa dal Movimento Unitario Giornalisti, col supporto dell’associazione MODAVI Federazione Provinciale di Napoli Onlus e della delegazione campana dell’Unione Italiana Ciechi.

Contestualmente all’iniziativa, alle ore 11, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, il presidente del Movimento Unitario Giornalisti, Mimmo Falco, e Vincenzo Massa, neo-eletto presidente della delegazione campana dell’Unione Italiana Ciechi, terranno una conferenza stampa per illustrare ai cronisti le prossime attività in programma.

Per ulteriori informazioni
Alessandro Sansoni 333 48 49 598
Alessandro Savoia 328 91 59 817

L’Assostampa alla presentazione del Movimento Unitario Giornalisti

Foto 1

 

L’Assostampa Campania Valle del Sarno aderisce al Movimento Unitario Giornalisti, nuovo soggetto sindacale presentato ieri mattina a Napoli.
Il Movimento si propone come punto di aggregazione tra le realtà territoriali già esistenti e ha, tra l’altro, l’obiettivo di mettere a disposizione della categoria una serie di servizi a (assistenza legale, fiscale, convenzioni con assicurazioni, medici, palestre…).
La presentazione del Movimento Unitario Giornalisti è avvenutasi ieri mattina a Napoli, presso la sede dell’Ascom in Piazza Carità. All’iniziativa hanno partecipato oltre 500 giornalisti provenienti dalla Campania e dal resto d’Italia.
I relatori hanno sottolineato l’importanza di un organismo che deve saper rivendicare le esigenze dei giornalisti, troppo spesso dimenticate dalla Fnsi, sindacato che – di fatto – oggi non ha rappresentanza nella regione Campania.
Sono intervenuti tra gli altri il presidente e il Segretario dell’Ordine nazionale dei Giornalisti, Enzo Iacopino e Paolo Pirovano; Mimmo Falco, Presidente del Movimento Unitario Giornalisti; Ciro Pellegrino del Coordinamento precari della Campania; Gino Falleri, vicepresidente dell’Odg del Lazio; il presidente dell’Odg della Campania Ottavio Lucarelli; i consiglieri nazionali dell’Odg Campitiello, Ciotola, Conte, De Luca, Ferraro, Musto, Riccio, Sansoni, Savoia, Stravino; i rappresentanti delle associazioni territoriali campane che hanno aderito al movimento e una delegazione di colleghi del Lazio, della Lombardia e del Piemonte.
Il presidente dell’Assostampa Valle del Sarno, Salvatore Campitiello, nel suo intervento, ha rimarcato la voglia di cambiamento e la volontà del Movimento e dei suoi componenti di dare una svolta all’attuale situazione. Campitiello ha parlato di “una ristrutturazione necessaria dalle fondamenta, in un momento storico in cui le umiliazioni per i giornalisti precari sono tante e in cui editori senza scrupoli hanno deciso di calpestare la nostra dignità”.
“Nell’annunciare che l’Assostampa Valle del Sarno affiancherà il Movimento Unitario dei Giornalisti per imprimere ancora più forza sindacale alla categoria e dire con forza basta a soprusi e umiliazioni – ha concluso Salvatore Campitiello – chiediamo con fermezza rispetto come persone che devono non solo vivere con dignità ma che hanno anche il compito di garantire una informazione di qualità”.
A questo link il video del discorso del Presidente ieri a Napoli