La sala stampa del “San Francesco” sarà intitolata a Giuseppe Di Florio

Di Florio_GiuseppeSi concretizza l’iniziativa dell’Associazione dei Giornalisti Campania Valle del Sarno di intitolare la sala stampa dello stadio “San Francesco” di Nocera Inferiore alla memoria del collega Giuseppe Di Florio.
Venerdì 18 marzo, alle ore 12, alla presenza del primo cittadino Manlio Torquato e di quanti vorranno partecipare, si svolgerà la cerimonia di intitolazione della sala stampa mediante l’apposizione di una targa che intende ricordare in modo imperituro la figura di un giornalista di razza.
Giuseppe Di Florio è stato giornalista e scrittore. La sua penna – da inimitabile cantore di gesta rossonere – negli anni ha scritto pagine indelebili della lunga storia della Nocerina calcio.
Salvatore Campitiello, presidente dell’Assostampa, anche a nome del Consiglio Direttivo, desidera ringraziare il sindaco Torquato e la società rossonera che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa.

Deontologia e progettazione scolastica: formazione il 27 febbraio a Nocera

Sabato 27 febbraio 2016 (ore 9/13) si terrà il seminario gratuito di aggiornamento per giornalisti sul tema “La deontologia nella tecnica della progettazione scolastica”. Il corso – che dà diritto all’acquisizione di 6 crediti formativi – è organizzato dall’Ordine dei giornalisti della Campania in collaborazione con l’Assostampa Campania Valle del Sarno.
A relazionare sul tema ci saranno i giornalisti Annamaria Bove, Annamaria Riccio, Salvatore Campitiello e Mimmo Falco.
Il seminario si terrà presso l’Auditorium della Parrocchia di San Giovanni Battista a Nocera Inferiore (SA), in via Cicalesi n.86 (alle spalle della sede Inps di Nocera Inferiore).
Sarà possibile iscriversi al corso dal 10 al 24 febbraio solo ed esclusivamente tramite piattaforma Sigef

Semplicemente Joe, Nocera ricorda Giuseppe Marrazzo

“Semplicemente Joe” è il titolo dato al convegno che si è svolto lunedì sera a Nocera Inferiore per onorare la memoria del giornalista Giuseppe Marrazzo, a trenta anni dalla sua morte.
Nell’Aula Consiliare – alla presenza dei figli di Joe, Piero e Giampiero – dopo i saluti del sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, dell’assessore alla Cultura Maria Laura Vigliar e di Salvatore Campitiello, presidente della nostra Assostampa, molti uomini di cultura e semplici cittadini hanno inteso ricordare Giuseppe Marrazzo.
Tra gli intervenuti alla manifestazione – organizzata con il patrocinio morale della nostra Assostampa – c’erano: Vito Faenza, giornalista e scrittore; Roberto Marino, caporedattore centrale de “Il Quotidiano del Sud”; Leonida Primicerio, Sostituto Procuratore Antimafia e Isaia Sales, docente di Storia delle mafie presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.
Ha moderato l’incontro l’opinionista Annamaria Barbato Ricci.
Tante le persone e i semplici cittadini dell’Agro che con la loro presenza alla manifestazione hanno inteso rendere omaggio a uno dei figli migliori di questa terra.
“Joe Marrazzo è stato un grandissimo giornalista. È l’orgoglio della categoria: ha rispettato sempre le fondamentali regole dell’informazione con un giornalismo di qualità che richiede la ricerca della verità dei fatti e il rispetto della dignità delle persone. A far grande Joe Marrazzo sono state anche le sue inchieste su mafia, camorra e ‘ndrangheta. Joe ci ha lasciato in eredità grandi valori e ci ricorda che per un giornalista è fondamentale tenere la schiena dritta ed essere cane da guardia contro gli abusi di potere e il malaffare”.
(foto di Ciro Paolillo)

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Nuovi modi di comunicare la fede”, il convegno sabato scorso a Nocera Inferiore

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Nuovi modi di comunicare la fede”: è questo il tema del convegno che si è tenuto sabato a Nocera Inferiore in occasione della festa di San Francesco di Sales, santo patrono dei giornalisti.
Il convegno, promosso dalla Diocesi di Nocera-Sarno e dall’Assostampa Campania Valle del Sarno, è rientrato tra gli eventi accreditati dall’Ordine dei Giornalisti della Campania per la Formazione-Aggiornamento professionale continuo.
Don Giuseppe Merola, vicedirettore della Libreria Editrice Vaticana, ha relazionato sul tema “Nuovi modi di comunicare la fede dal Concilio Vaticano II a Papa Francesco”. Al suo fianco, nell’incontro moderato dal giornalista Salvatore D’Angelo: il Vescovo della Diocesi di Nocera Inferiore-Sarno, Monsignor Giuseppe Giudice; don Andrea Annunziata, direttore responsabile di Insieme e direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Nocera-Sarno; Mimmo Falco, consigliere dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e presidente del Movimento Unitario Giornalisti; Salvatore Campitiello, consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e presidente dell’Assostampa Campania Valle del Sarno.
L’incontro, svoltosi presso la Parrocchia di San Giovanni Battista di Nocera Inferiore, è servito a riflettere e a discutere anche dell’impegno e della vocazione del giornalista nel villaggio globale.
Al termine della manifestazione, Salvatore Campitiello ha inteso omaggiare alcuni colleghi presenti per la loro attività giornalistica.
La medaglia dell’Assostampa Campania Valle del Sarno è stata consegnata a Ciro Turco per il suo impegno culturale e filantropico.
Un particolare riconoscimento dell’Ordine dei Giornalisti è stato consegnato da Campitiello, Falco e da Claudio Ciotola (dell’esecutivo nazionale del CNOG) ai giornalisti Antonio Pecoraro e Luigi Zappella, entrambi iscritti all’Ordine da oltre 25 anni. Un particolare riconoscimento è stato consegnato, infine, anche al Vescovo Monsignor Giuseppe Giudice.
(Foto di Ciro Paolillo)
  

serata conviviale e lancio proposta osservatorio su donne e informazione

Venerdì 27 giugno i giornalisti della Valle del Sarno si sono riuniti per una serata conviviale che li ha visti protagonisti. Al wine bar “FuoriCentro” di Nocera Inferiore, il presidente Campitiello – fortemente sollecitato da un gruppo di giovani giornalisti – ha organizzato un primo incontro mondano dei soci dell’Assostampa. Nell’occasione Campitiello ha lanciato una proposta a tutte le donne presenti: la costituzione di una commissione pari opportunità in seno all’Associazione che abbia l’intento di monitorare e censire le presenze femminili nei vari organi di informazione della Valle del Sarno.
“Lanciamo l’idea di formare una Commissione Pari Opportunità sulla realtà femminile nel mondo dell’informazione della Valle del Sarno – ha spiegato ai presenti il presidente Campitiello – L’idea è di realizzare una “mappa di genere” con indicazioni delle testate esistenti dei giornalisti che le compongono per impegno lavorativo: contratti, collaborazioni, pensionati. Ovviamente con particolare attenzione al mondo delle giornaliste. Chi sono, quante sono, il loro status, età, condizione familiare, figli, barriera lavorativa e sociale presente nel mondo del lavoro difficilmente superabile, che impedisce posizioni di responsabilità. Questo di fatto determina un limite invalicabile per gli strati alti delle carriere schiacciando le donne verso il basso. La conta di quelle donne che hanno raggiunto traguardi impensabili fino a poco tempo fa e la reale possibilità del loro accesso a livelli dirigenziali. Da far emergere, infine – ha spiegato Campitiello – l’aspetto del precariato femminile che non costringa o costringa a scelte drastiche tra famiglia e lavoro. Non respinga, cioè le donne fuori dal mondo del lavoro qualificato o di vertice”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

San Francesco di Sales, quarto compleanno per l’Assostampa

Pubblichiamo di seguito due immagini della manifestazione del 24 gennaio. In occasione della festività di San Francesco di Sales presso la Parrocchia di San Giovanni Battista a Nocera Inferiore si è svolto un convegno dal titolo “Immigrati digitali e nativi digitali. Identità e relazioni tecnoliquide”. Ha relazionato sul tema il prof. Tonino Cantelmi, psicoterapeuta. L’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Nocera Sarno ha organizzato l’evento con la collaborazione dell’Assostampa, della rivista diocesana “Insieme” e con l’Anspi.

_IGP6612_IGP6603