Premio Castellano rinviato al 2021

A causa dell’attuale situazione sanitaria, siamo costretti a rinviare la X edizione del Premio Giornalistico intitolato alla memoria di “Mimmo Castellano”.
La premiazione slitterà al 2021, non appena la situazione sanitaria del nostro Paese ci consentirà di realizzare la cerimonia.

Premio giornalistico Mimmo Castellano, il 28 settembre la settima edizione

Giovedì 28 settembre 2017 alle ore 15.30, presso l’Aula consiliare del Comune di Castel San Giorgio (SA), si terrà la settima edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano”. La manifestazione – organizzata dall’Assostampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, del Movimento Unitario Giornalisti, del Comune di Castel San Giorgio e della Provincia di Salerno – intende onorare la memoria di Mimmo Castellano, già vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.
Il premio sarà assegnato a colleghi che nel corso della loro carriera si sono particolarmente distinti nel campo dell’informazione nazionale e locale.
Questa edizione del premio avrà come tema di fondo la tutela della dignità umana e la qualità dell’informazione: sarà posta enfasi sul lavoro di tanti giornalisti che quotidianamente nel loro lavoro sono protagonisti di battaglie di civiltà per la tutela della libertà di informazione. Si tratta di temi che hanno sempre accompagnato la nobile figura di Mimmo Castellano, che ha sempre invitato la categoria dei giornalisti a essere unita e compatta pur nelle diversità d’idee.
Alla manifestazione, oltre a diverse autorità e a consiglieri nazionali e regionali dell’Ordine dei giornalisti, saranno presenti:
- Nicola Marini, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti;
- Ottavio Lucarelli, presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della
Campania;
- Mimmo Falco, presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti.
Nel corso della serata sarà presentato anche il libro “Mimmo Castellano – La forza del giornalismo” a cura di Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo, edizioni Realtà Sannita.
Allieteranno il premio gli intermezzi musicali di Marzia De Nardo con siparietto per un “Omaggio ai giornalisti” testo di Franco Russo – musica di Mario Alfano.

Premio Euanghelion a Vincenzo Morgante

Il presidente Campitiello, invitato dal Vescovo Monsignor Giudice, consegna il premio Euanghelion a Vincenzo Morgante, direttore della testata giornalistica regionale Rai, nel corso della manifestazione svoltasi questa settimana a Nocera Inferiore.
Il Premio Euanghelion, giunto alla decima edizione, vuole riconoscere il lavoro di chi consente alla buona e bella notizia di non essere soffocata; un lavoro che è quasi sempre frutto di sinergie.

Premio Castellano, appuntamento il 20 ottobre a Castel San Giorgio

Foto di Mimmo CastellanoGiovedì 20 ottobre 2016, alle ore 16, nell’Aula Consiliare del Comune di Castel San Giorgio (SA), si terrà, organizzato dall’Assostampa Campania Valle del Sarno, il Premio Giornalistico intitolato alla memoria di Mimmo Castellano.
L’evento – organizzato con il patrocinio dell’Ordine Nazionale dei giornalisti, dell’Ordine dei giornalisti della Campania, del Movimento Unitario Giornalisti, della Provincia di Salerno e del Comune di Castel San Giorgio – intende onorare la memoria di Mimmo Castellano, già Vicepresidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e Segretario Generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.
Castellano è stato pioniere nel campo del Sindacato della categoria, nonché promotore di numerose battaglie, vinte grazie all’impegno e alla tenacia con cui affrontò gli svariati problemi del mondo dell’informazione.
Il Premio verrà assegnato a colleghi che, nel corso della carriera, si sono particolarmente distinti nel panorama dell’informazione nazionale. Non trascurati, nell’ottica di una più ampia visione di un lavoro difficile, spesso poco gratificante, anche colleghi che operano nell’informazione locale – vera palestra di frontiera – che si sono distinti nell’arte della verità e del buon giornalismo, nonostante il difficile e insidioso ambiente in cui operano.
Alla manifestazione, oltre a diversi consiglieri nazionali e regionali dell’Ordine dei giornalisti, interverranno:
– Enzo Iacopino, Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti;
– Ottavio Lucarelli, Presidente del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania;
– Mimmo Falco, Presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti;
– Santino Franchina, Vicepresidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

Nel corso della manifestazione sono previsti intermezzi musicali di Marzia De Nardo.

Ritratti di territorio premia Gallizzi, Cesarano e Ruggiero

I giornalisti Giuseppe Gallizzi, Rino Cesarano e Nino Ruggiero sono stati premiati in occasione della Terza Edizione di “Ritratti di Territorio”. La manifestazione, che gode anche del patrocinio della nostra Assostampa e del Movimento Unitario Giornalisti, è stata ideata da Nunzia Gargano – con la preziosa collaborazione di Maria Pepe e Barbara Ruggiero – in occasione dei suoi 20 anni di giornalismo.
La cerimonia di premiazione si è svolta ieri sera al ristorante “Il Bagatto” di Pagani alla presenza – tra gli altri – del segretario nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Paolo Pirovano, del vicepresidente del Circolo della Stampa di Milano, Francesco Caroprese, e del consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Massimiliano Musto.

(Foto di Ciro Paolillo e Luciano Squitieri)

Emozioni culturali: premiati Falco e don Patriciello. Premio Surrentum a Di Somma e Di Prisco

Emozioni culturali ad Albori di Vietri sul Mare (SA). Lo scorso 3 settembre, in occasione della dodicesima edizione del Premio Letterario Nazionale “Borgo Albori”, organizzato dall’Associazione “Joseph Beuys e oltre” insieme al comune di Vietri, sono stati premiati il nostro Mimmo Falco, presidente del Movimento Unitario Giornalisti (Mugi), e don Maurizio Patriciello.
La manifestazione si è svolta sul sagrato della Chiesa Parrocchiale di Santa Margherita di Antiochia ad Albori.

—–

I colleghi Nino Di Somma (foto) e Luigi Di Prisco sono i vincitori della tredicesima edizione di poesia narrativa del Premio “Surrentum”.
foto-nino-di-somma

Premio Peppe Caso Città di Pagani, riconoscimenti a Belpedio, Cesarano e Ruggiero

10399322_10208397015232953_6649699099636235305_n12440705_1536100626706499_2957512494480722204_o 12363195_1536103420039553_4248673594839757281_o
Umberto Belpedio, Rino Cesarano e Nino Ruggiero sono i tre giornalisti premiati nell’ambito della Terza edizione del Premio Peppe Caso Città di Pagani.
La cerimonia di premiazione si è svolta lo scorso 28 dicembre presso l’Auditorium Sant’Alfonso a Pagani.
La manifestazione – a cui ha presenziato anche il presidente dell’Assostampa, Salvatore Campitiello – quest’anno è stata divisa in tre parti: una dedicata ai giovani paganesi che si sono distinti in campo nazionale, una dedicata alla memoria e una per sezione dedicata al premio alla carriera per giornalisti.
Per la categoria giovani, sono stati consegnati riconoscimenti a Giovanni Pentangelo, arbitro di serie A e B e a Vincenzo La Femina, qualificatosi agli assoluti di boxe. Il premio alla memoria è stato consegnato ai familiari di Nunzio Sabatino, Nino Cesarano e Raffaele Iacuzio.
Premio alla carriera, invece, come dicevamo, per i giornalisti(foto) Umberto Belpedio, Rino Cesarano e Nino Ruggiero.

Marco Contursi vince la quarta edizione del premio gastronomico “Ezio Falcone”

12388019_10205342165821535_1821130696_nMarco Contursi, giornalista di Scafati, socio dell’Assostampa Campania Valle del Sarno, con la ricetta “Un fusillo che si crede raviolo”, vince la quarta edizione del premio gastronomico ‘Ezio Falcone’, dedicato alla memoria dell’appassionato studioso di storia gastronomica della costiera.L’evento, che ha fatto registrare il sostegno del GAC (Gruppo di Azione Costiera Amalfitano Sorrentino, Regione Campania, Fondo Europeo Pesca), con capofila il Parco dei Monti Lattari, rientra nella tre giorni dedicata alla “Festa della Colatura di alici”, che si tiene a Cetara, e che ha riscosso anche quest’anno una entusiasmante partecipazione. L’iniziativa è stata fortemente voluta dal sindaco Secondo Squizzato e curata dall’assessore alla Cultura Angela Speranza.

Successo per la V edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano”

Questo slideshow richiede JavaScript.

In una sala gremita e attenta si è svolta a Castel San Giorgio la V Edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano”.
La manifestazione, organizzata dall’Associazione della Stampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti, del Comune di Castel San Giorgio e della Provincia di Salerno, anche quest’anno ha inteso onorare la memoria di Mimmo Castellano, già vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.
I premiati di quest’edizione:
Premio alla carriera:
Antonio Preziosi, già direttore di Rai Radio 1 e del Giornale Radio Rai, nonché direttore ad interim di Rai GR Parlamento;
Andrea Pancani, vicedirettore del Tg La7, responsabile e conduttore di “Omnibus”, autore e conduttore de “L’Aria d’estate”;
Maria Buono, conduttrice del Tg della notte di Rainews24;
Antonio Caiazza, redattore della testata giornalistica regionale Rai – Friuli-Venezia
Giulia.
Premio giovani: Michela Anna Giulia Iaccarino, freelance, ha collaborato con La Stampa in occasione della guerra in Ucraina e con il Fatto Quotidiano seguendo l’emergenza greca ad Atene.
Premio foto-cineoperatori: Mario Marra dell’emittente televisiva regionale Telenuova.
Premio Web: Amedeo Santaniello, direttore responsabile di http://www.angri.info.
Premio speciale economia: Amedeo Sacrestano, collaboratore del Gruppo Sole 24 ore. Premio speciale medicina:Giulio Tarro, virologo, scienziato di fama internazionale, collaboratore di riviste scientifiche.
Riconoscimento speciale carriera artistica:
Gigi Savoia, attore, seguace e cultore del grande Eduardo;
Leonardo Ippolito, produttore della storia artistica musicale napoletana, dall’epoca di
Piedigrotta e dei Festival di Napoli.
Riconoscimento speciale: Luigi Francesco De Leverano, Generale di corpo d’armata, comandante del secondo comando forze di difesa, per il centro sud e isole.
Riconoscimento particolare: Gianfranco Izzo, Procuratore generale della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore per l’attenzione mostrata nei confronti della stampa.
Hanno presenziato: il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino e il presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti, Mimmo Falco. Nei loro interventi hanno parlato di etica, deontologia professionale e delle difficoltà in cui versa la professione, invitando i giornalisti a fare squadra per la risoluzione dei problemi della categoria. L’evento è stato insignito delle prestigiose medaglie conferite dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e dal presidente del Senato, Pietro Grasso.
Tante le autorità civili, militari e religiose presenti. Hanno fatto pervenire i loro saluti il Sottosegretario alla Giustizia Cosimo Maria Ferri e il Vescovo della Diocesi di Nocera-Sarno – impossibilitati a intervenire.
L’Amministrazione Comunale di Castel San Giorgio è stata presente con l’assessore Maria Immacolata Sica e con il consigliere Aniello Capuano; quella della Provincia di Salerno con l’assessore Mimmo Volpe.
La serata è stata allietata da intermezzi musicali a cura dell’artista Marzia De Nardo.

Premio Mimmo Castellano – V Edizione

Premio 2013 al giornalista-col.Vincenzo Lauro Ritorna come ogni anno, e siamo alla quinta edizione, il Premio Giornalistico “Mimmo Castellano”. Quest’anno il Premio si terrà nell’Aula Consiliare del Comune di Castel San Giorgio, messa a disposizione dalla locale Amministrazione, giovedì 22 ottobre con inizio alle ore 16.
La manifestazione – organizzata dall’Associazione della Stampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, del Movimento Unitario Giornalisti, del Comune di Castel San Giorgio e della Provincia di Salerno – intende onorare la memoria di Mimmo Castellano, già vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.
Mimmo Castellano per moltissimi anni, fino a quando le condizioni di salute glielo hanno permesso, ha rappresentato in modo esemplare la categoria dei giornalisti ed è stato un punto di riferimento costante per il mondo dell’informazione e per i suoi addetti.

Egli è stato paladino di mille battaglie sindacali, vinte proprio grazie al suo impegno e alla tenacia con le quali ha sempre affrontato i problemi della categoria.
Mimmo Castellano è scomparso il 16 giugno del 2008 a Castellammare di Stabia e l’Assostampa Campania Valle del Sarno, fin dalla sua costituzione, si è proposta di onorarne la memoria con un premio giornalistico, giunto quest’anno alla quinta edizione. Il premio sarà assegnato ad alcuni prestigiosi colleghi che nel corso della loro carriera si sono particolarmente distinti in campo nazionale. Non sono stati trascurati, però, come sempre, nell’ottica di una più ampia visione di un lavoro difficile e spesso poco gratificante, colleghi che hanno operato e operano nel difficile campo dell’informazione locale, vera palestra di frontiera, e che si sono distinti nell’arte della verità e del buon giornalismo, nonostante gli ambienti spesso difficili in cui si trovano a operare.
Premio 2013 alla giornalista Lucia Annunziata
Presenzieranno all’evento:
– il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino;
– il presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli;
– il presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti, Mimmo Falco.
Durante la serata sono previsti intermezzi musicali della solista Marzia De Nardo.

IL PRESIDENTE (Salvatore Campitiello)