Lutto Gaito-Salerno

È venuta a mancare la cara esistenza della signora Carmela Gaito, mamma del professore Franco Salerno e nonna di Viridiana, soci fondatori dell’Assostampa.

Il presidente, il Consiglio direttivo e i soci tutti, si stringono intorno alla famiglia Gaito-Salerno.

I funerali muoveranno dalla casa dell’estinta in via Martiri Ungheresi n.16 a Striano (NA) domani, 23 ottobre, alle ore 11 verso la Chiesa di San Giovanni Battista e proseguiranno per il cimitero di Sarno (SA).

I beni culturali e ambientali tra informazione e silenzio

“I beni culturali e ambientali tra informazione e silenzio” è il tema del corso di formazione per giornalisti che si è svolto venerdì pomeriggio alla Colonia San Giuseppe a Salerno.

L’evento, organizzato in collaborazione anche con la redazione del giornale “Noi ci siamo” di don Nello Senatore, ha visto la partecipazione e gli interventi di diversi esperti in materia di beni culturali tra cui anche Gerardo Pecci, storico dell’arte; Franco Salerno, docente e scrittore; e Alfonso De Nardo, ingegnere.

A chiusura del corso, Salvatore Campitiello, presidente Assostampa e consigliere regionale dell’Ordine dei giornalisti, ha conferito un riconoscimento al giornalista Giuseppe Manzo, da 35 anni nel mondo dell’informazione.

Nella gallery alcune immagini dell’evento:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Venerdì 16 febbraio presentazione del libro “Mimmo Castellano. La forza del giornalismo” a Salerno

Mimmo Castellano tra i maggiori esponenti del modo sindacale della FNSI al congresso del 1992 a Pugnochiuso

Al via la prima edizione de i “Libri in TEATRO”, una rassegna letteraria di forte spessore culturale, ideata da Francesco Grillo, direttore e curatore della rassegna “Raitolibri” e da Claudio Tortora, direttore artistico del Teatro dell’Arti di Salerno. Chiamati alla presentazione sono stati le opere di autori affermati e diversi scrittori emergenti nei più variegati generi. Ad ospitarli saranno i locali dell’ormai tempio della cultura e dell’arte in genere de il Teatro dell’Arti di Salerno. Anche quest’anno la Direzione artistica si avvarrà della collaborazione del Consiglio studenti del Dipsum (Associazione studentesca Futura) dell’Università di Salerno rappresentato da Stefano Pignataro. “La rassegna – spiega Francesco Grillo- ha l’intento di avvicinare sempre più le persone alla lettura dei libri, stimolandole attraverso la novità ed il fascino del palcoscenico”.
Il primo libro, “Mimmo Castellano. La forza del giornalismo” sarà presentato venerdì 16 marzo alle ore 18,30 dal giornalista Pino Blasi. Saranno presenti Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo, che hanno curato la pubblicazione e l’editore Giovanni Fuccio di Realtà Sannita.
Il libro raccoglie tantissime testimonianze di giornalisti che descrivono con efficacia l’azione sindacale e di rappresentanza nell’Ordine e nella Federazione Nazionale della Stampa Italiana del collega pubblicista campano Mimmo Castellano.
Castellano, leader dei giornalisti pubblicisti italiani, è stato vice segretario nazionale e segretario nazionale aggiunto della FNSI. Scomparso il 16 giugno 2008 ha lasciato al giornalismo italiano un patrimonio di idee, di operosità e di comportamenti riconosciuto da tutto il mondo giornalistico.
Non senza difficoltà Mimmo Castellano, infine, si è sempre battuto per un’unità non di facciata, né opportunistica, tra tutti giornalisti italiani e dei loro organismi di rappresentanza, per incidere al meglio l’azione sindacale e quindi di tutela della categoria al fine di migliorare l’informazione al cittadino.
Presenzieranno alla presentazione del libro, la famiglia di Mimmo Castellano e alcuni dirigenti sindacali e dell’Ordine dei giornalisti.

Il 6 maggio corso di aggiornamento su “Sicurezza alimentare e informazione”

Sono aperte le iscrizioni al corso di formazione sul tema “Sicurezza alimentare e informazione”. Il corso si terrà sabato 6 maggio con inizio alle ore 9 presso l’Aula Magna del Convitto Nazionale “Torquato Tasso” di Salerno, sito in Piazza Abate Conforti n. 22.
Le iscrizioni saranno aperte fino a giovedì 4 maggio.
All’incontro di formazione sono previste le relazioni dei giornalisti Ottavio Lucarelli, Mimmo Falco, Salvatore Campitiello ed Elia Fiorillo e degli esperti Zefferino Monini, Mauro Meloni, Luisa Pantaleo e Massimo Occhinegro.
La durata del corso è di 4 ore. Ai giornalisti partecipanti saranno assegnati 4 crediti formativi.

Successo per la V edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano”

Questo slideshow richiede JavaScript.

In una sala gremita e attenta si è svolta a Castel San Giorgio la V Edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano”.
La manifestazione, organizzata dall’Associazione della Stampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti, del Comune di Castel San Giorgio e della Provincia di Salerno, anche quest’anno ha inteso onorare la memoria di Mimmo Castellano, già vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.
I premiati di quest’edizione:
Premio alla carriera:
Antonio Preziosi, già direttore di Rai Radio 1 e del Giornale Radio Rai, nonché direttore ad interim di Rai GR Parlamento;
Andrea Pancani, vicedirettore del Tg La7, responsabile e conduttore di “Omnibus”, autore e conduttore de “L’Aria d’estate”;
Maria Buono, conduttrice del Tg della notte di Rainews24;
Antonio Caiazza, redattore della testata giornalistica regionale Rai – Friuli-Venezia
Giulia.
Premio giovani: Michela Anna Giulia Iaccarino, freelance, ha collaborato con La Stampa in occasione della guerra in Ucraina e con il Fatto Quotidiano seguendo l’emergenza greca ad Atene.
Premio foto-cineoperatori: Mario Marra dell’emittente televisiva regionale Telenuova.
Premio Web: Amedeo Santaniello, direttore responsabile di http://www.angri.info.
Premio speciale economia: Amedeo Sacrestano, collaboratore del Gruppo Sole 24 ore. Premio speciale medicina:Giulio Tarro, virologo, scienziato di fama internazionale, collaboratore di riviste scientifiche.
Riconoscimento speciale carriera artistica:
Gigi Savoia, attore, seguace e cultore del grande Eduardo;
Leonardo Ippolito, produttore della storia artistica musicale napoletana, dall’epoca di
Piedigrotta e dei Festival di Napoli.
Riconoscimento speciale: Luigi Francesco De Leverano, Generale di corpo d’armata, comandante del secondo comando forze di difesa, per il centro sud e isole.
Riconoscimento particolare: Gianfranco Izzo, Procuratore generale della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore per l’attenzione mostrata nei confronti della stampa.
Hanno presenziato: il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino e il presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti, Mimmo Falco. Nei loro interventi hanno parlato di etica, deontologia professionale e delle difficoltà in cui versa la professione, invitando i giornalisti a fare squadra per la risoluzione dei problemi della categoria. L’evento è stato insignito delle prestigiose medaglie conferite dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e dal presidente del Senato, Pietro Grasso.
Tante le autorità civili, militari e religiose presenti. Hanno fatto pervenire i loro saluti il Sottosegretario alla Giustizia Cosimo Maria Ferri e il Vescovo della Diocesi di Nocera-Sarno – impossibilitati a intervenire.
L’Amministrazione Comunale di Castel San Giorgio è stata presente con l’assessore Maria Immacolata Sica e con il consigliere Aniello Capuano; quella della Provincia di Salerno con l’assessore Mimmo Volpe.
La serata è stata allietata da intermezzi musicali a cura dell’artista Marzia De Nardo.

Eventi Salerno

Gentili amici,

vi segnalo due eventi che vedono protagonisti due nostri associati.

Mercoledì 13 luglio a Salerno, alle ore 21.30, presso il Complesso di Santa Sofia, in Piazza Abate Conforti, si terrà la rappresentazione teatrale di “Civico 74”, opera di Pippo della Corte, corrispondente de “la Città” da Angri con la partecipazione di Gaia Bassi e la regia di Antonello De Rosa.

Sempre mercoledì 13 luglio a Salerno, alle ore 17, presso la Provincia di Salerno, il collega Rosario Corrado Mancino della webtv InAgro riceverà il Premio di Cavalierato Giovanile.

L’invito è a partecipare alle iniziative e a darne risalto attraverso gli organi di informazione.

Cordialità,

 

Salvatore Campitiello

(il presidente)