Solidarietà Speranza

Esprimiamo vicinanza e solidarietà al collega Davide Speranza per una vile aggressione subita qualche giorno fa a Pagani.
Davide, brillante collaboratore del quotidiano “La Città di Salerno”, è stato vittima di un’aggressione in pieno centro cittadino a opera di una persona oggetto, in passato, di cronache giornalistiche volte a esaltare aspetti positivi della sua professione.

Ci auguriamo che si faccia al più presto luce sull’intera questione e che le Istituzioni diano un segnale chiaro: episodi del genere sono inammissibili. L’informazione è e resta un bene inestimabile per la nostra società.

Cacciato un giornalista dal consiglio comunale di Castellammare di Stabia. Solidarietà della nostra Assostampa

Un giornalista è stato cacciato dal Consiglio comunale a Castellammare di Stabia. La nostra Assostampa, nell’esprimere solidarietà al collega, pubblica integralmente di seguito il comunicato stampa con cui la testata Reporterweb.tv illustra l’accaduto.


 

COMUNICATO STAMPA

Il giornalista ha un unico padrone: i cittadini.
L’informazione non può e non deve essere impedita
—————————————-

Avevamo pensato di offrire un servizio alla città di Castellammare di Stabia, a nostre spese, per tutti coloro i quali non possono raggiungere i piani alti della politica stabile, ma ci è stato abilmente impedito, incredibilmente, da un consigliere comunale dell’opposizione.
In precedenza avevamo assolto a tutte le procedure necessarie affinché, la diretta streaming su Reportweb.tv del consiglio comunale del 1 giugno 2015 andasse in onda senza commento aggiuntivo, trasmettendo solo l’audio ed il video ciò che accadeva nell’emiciclo, ma ci è stato come detto incredibilmente impedito.

La testata giornalistica Reportweb.tv era autorizzata a trasmettere il consiglio comunale in diretta streaming, a seguito domanda protocollata di cui forniamo foto insieme all’autorizzazione. Tuttavia la trasmissione dopo l’avvio, durante una pausa, ci è stata interrotta, privando i cittadini di essere doverosamente informati.
Ringraziamo, intanto, tutti quelli che ci hanno espresso la solidarietà. A partire dal sindaco della città di Castellammare di Stabia, Nicola Cuomo; ai componenti della giunta comunale, i consiglieri Giuseppe Mercatelli (per il suo intervento in aula), Giuseppe Giovedi, Francesco Iovino, Alessandro Zingone, Anna Verdoliva, Rosanna Esposito, Eduardo Melisse, Umberto Pane, Vincenzo Ungaro. Ringraziamo inoltre per la solidarietà, l’Assostampa Campania Valle del Sarno da parte del presidente e consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti Salvatore Campitiello e dal presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti, Mimmo Falco . Ringraziamenti ancora per la solidarietà da parte di Vincenzo Amato, rappresentate del Movimento 5 Stelle della città, da diversi giornalisti e tanti cittadini presenti all’assise.

autorizzazione richiesta protocollata

 

 

 

 

 

 

 

 

Castellammare di Stabia, 1 giugno 2015

 

Il direttore responsabile della testata giornalistica Reportweb.tv
Carmine Cascone

Solidarietà al mensile Angri ’80: dov’è la diffamazione?

giornali-350Desta meraviglia la sentenza di primo grado, emessa dal giudice di Pace dottoressa Gamberini, che condanna il mensile “ANGRI ’80” e per esso sia il direttore responsabile Antonio Lombardi che Luigi D’Antuono, estensore di un articolo che avrebbe offeso l’avvocato Antonio Pentangelo, legale del Comune di Angri.
La sentenza è oltremodo stupefacente in quanto i giornalisti in questione – come si può facilmente evincere dalla lettura dell’articolo – hanno solo esercitato il sacrosanto diritto di critica e di cronaca, nell’interesse pubblico e su fatti di rilevanza amministrativa che interessano il Comune di Angri.
Per quanto esposto, poiché non ci pare che ci sia stata diffamazione nei confronti dell’avvocato Pentangelo, non può essere condivisa la sentenza, anche se il Giudice di Pace ha accolto parzialmente la richiesta di risarcimento danni.
Ci sentiamo di appoggiare il ricorso in Appello che i colleghi di Angri vorranno presentare, nell’auspicio che il Tribunale di Nocera Inferiore – dopo un’accurata verifica del caso – ribalti la sentenza di primo grado, facendo rispettare in maniera inequivocabile la libertà di informazione sancita dall’articolo 21 della Costituzione e dall’art. 10 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea.

Salvatore Campitiello
Presidente Assostampa Campania Valle del Sarno
Consigliere Nazionale Ordine dei Giornalisti

Mimmo Falco
Presidente Movimento Unitario Giornalisti

Solidarietà ai colleghi di ForzaNocerina.it e NocerinaChannel

L’Associazione Giornalisti Campania Valle del Sarno esprime solidarietà ai colleghi e agli operatori di ForzaNocerina.it e NocerinaChannel ai quali è stato impedito l’accesso allo stadio “San Francesco” di Nocera Inferiore, in occasione della gara interna con la Vis Ariano del campionato d’Eccellenza.
Senza voler entrare nel merito della decisione, ben conoscendo la serietà professionale dei colleghi in questione, ci pare di poter dire che il comportamento dei vertici societari della Nocerina calcio non è tollerabile perché è stato – in tutti i casi – impedito ai colleghi di seguire le vicende della squadra: il che contrasta con il più elementare e sacrosanto diritto di cronaca.
Nel ribadire la solidarietà ai colleghi di Forza Nocerina.it e della NocerinaChannel, l’Associazione della Stampa Campania Valle del Sarno assicura la propria mobilitazione nelle sedi che riterrà più opportune a salvaguardia del diritto di cronaca e del rispetto delle regole.

A questo link è possibile leggere il comunicato del direttore responsabile della testata e dell’intera redazione.

 

Solidarietà all’associazione Amici di Villa Calvanese

La sede dell’Associazione Amici di Villa Calvanese, che occupa il piano terra dello storico palazzo vanvitelliano di Castel San Giorgio, è stata fatta oggetto di un inspiegabile raid vandalico la scorsa notte. Ignoti hanno distrutto molte delle attrezzature presenti in sede e hanno addirittura trafugato il labaro dell’Associazione, impreziosito dalle artistiche mani di ricamatrici locali.
Questa Assostampa, che da poco tempo ha stabilito la sua sede al secondo piano di Palazzo Calvanese, intende esprimere massima solidarietà al presidente dell’Associazione Amici di Villa Calvanese, avvocato Maristella Caputo, al vicepresidente Gaetano Vitolo e a tutti i componenti per l’ignobile raid vandalico subito.
L’augurio è che le Forze dell’Ordine, prontamente intervenute, possano individuare al più presto i responsabili di quanto accaduto.
Castel San Giorgio, 25/05/2013

Il Segretario Il Presidente (Barbara Ruggiero) (Salvatore Campitiello)

Solidarietà aggressione Metropolis

L’ASSOSTAMPA DELLA VALLE DEL SARNO esprime ferma condanna e sdegno per l’ingiustificata e violenta aggressione fisica subita dai colleghi di Metropolis Tv mentre erano intenti a documentare fuori la chiesa dello Spirito, di Castellammare di Stabia, il rito funebre in memoria di Nicola Martinelli, giovane di 19 anni morto in un incidente stradale.

Ai colleghi Catello Germano e Valeria Di Giorgio, vittime dell’inaudito attacco a chi svolge, correttamente la sua professione e che dovrebbe essere tutelato dalle forze dell’ordine, a difesa della libertà di informazione, calpestata ed oltraggiata da episodi come questi di Castellammare di Stabia, va la piena solidarietà dell’Associazione dei giornalisti della Valle del Sarno.

Pagani. 26 luglio 2011

                                                                                         IL PRESIDENTE

                                                                                       Salvatore Campitiello

Solidarietà Selvino

L’Assostampa Valle del Sarno esprime doverosa solidarietà nei confronti del collega Daniele Selvino, fatto oggetto nella mattinata di oggi di una inaccettabile aggressione fisica da parte del signor Cerchia, vice presidente dell’Angri calcio.

Episodi del genere – in un contesto civile – non possono e non devono passare sotto silenzio. Al di là della legittimità o meno di determinate rivendicazioni – infatti – non è pensabile che le stesse possano essere affermate ricorrendo a vie di fatto.

Al collega Selvino, valente corrispondente de “La  Città”, nonché consigliere comunale, ricoverato all’Ospedale Cardarelli per le ferite riportate a seguito della vile aggressione, va la piena solidarietà di questa Associazione.

Nocera Inferiore, 24/04/2010

IL PRESIDENTE

(Salvatore Campitiello)

Solidarietà Navarra

L’Assostampa Valle del Sarno esprime piena solidarietà al collega de “Il Mattino”, Giovanni Navarra, bersaglio di un rude attacco da parte del sindaco di Siano e della sua maggioranza.

Navarra è autore di articoli su episodi intimidatori verificatisi negli ultimi tempi a Siano (incendi di auto di assessore e di tecnico comunale), con i quali ha evidenziato anche il particolare clima che si è creato anche a seguito di messaggi di natura allarmante.

Nei giorni scorsi la maggioranza del comune di Siano, con un pubblico manifesto, ha inteso stigmatizzare le notizie pubblicate a firma di Navarra.

Precisiamo che interferenze del genere non possono e non devono intimorire chi esercita quotidianamente la professione di cronista attento e puntuale, limitandosi alla descrizione dei fatti.

Al collega, vice presidente dell’Assostampa, pertanto, va la piena solidarietà di questa Associazione.

Nocera Inferiore, 10/04/2010

IL PRESIDENTE

(Salvatore Campitiello)